Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Login
Previous ◁ | ▷ Next

Notizie Flash

Presenza in Sierra Leone

Le suore delle Piccole Discepole di Gesù vivono a Makeni, Port Loko e Yele e sempre più sono vicine alle esigenze della popolazione.

Donazioni

ti chiediamo una cosa

semplicema potente

nella dichiarazione dei redditi donaci il tuo 5x1000 (codice fiscale: 90060080588).

 

News dal SIR

Chi è online

Abbiamo 95 visitatori e nessun utente online

Home

 

“Dammi, ti prego, una lampada affinché, possa andare incontro all'ignoto",

ho detto all'angelo che presiede la porta del tempio. Mi ha risposto:

"Va' pure nell'oscurità e metti la tua mano nella mano di Dio.

Questa è meglio di una lampada e più sicura di una via conosciuta”. (Proverbio cinese)

 

Una lampada è utile per rischiarare il piccolo orizzonte in cui ci muoviamo; ma non sarà mai in grado di squarciare la tenebra. Per questo è necessario l’incrociarsi di due mani, la nostra e quella di Dio, per procedere nell’oscurità. In Sierra Leone sono necessarie le opere, ma ancora di più una presenza di qualità!

Nasce così il progetto SISTERS’ HOUSE & FRIENDS!

SISTERS, la presenza delle Suore. Guccini in una canzone ci ricorda l’importanza delle “suore nere”. In Sierra Leone grazie a delle sorelle vestite di cielo, testimoni di un amore smisurato, bambini ed adulti possono sempre contare su qualcuno che li ama gratis!

HOUSE, sorelle che accolgono in casa. Aveva ragione Gino Paoli, quando nella canzone “Noi” affermava che se puoi dire con sincerità «noi», con un’altra persona che ti vuole bene, la solitudine se ne va, la tristezza svapora, le mani si stringono e la vita s’illumina.

FRIENDS, una casa dove amicizia, fraternità e comunione camminano insieme. Una casa fatta di amici che anche dai lontani castelli romani sono testimoni di carità. Giorgio Gaber cantava che «l’appartenenza è avere gli altri dentro di sé», come carne della propria carne, pensiero dei propri pensieri, parte della propria vita.

 

Chi si è fatto sorella e fratello dell’altro, chi ha offerto a tutti casa e amicizia,

“senza saperlo hanno accolto degli angeli” (Ebr 13,2).

 

Se vuoi puoi unirti a noi per realizzare questo sogno, sostienici donando il 5 x 1000 a

PONTE DI UMANITÀ" - O.N.L.U.S.  Codice Fiscale: 90060080588

Oppure puoi fare una donazione di qualsiasi importo sempre a

PONTE DI UMANITÀ" - O.N.L.U.S.  Conto Bancario:  BCC Colli Albani Ariccia

IBAN: IT 38 L 08951 38900 000000340314